benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Serie A alla prima pausa, le cifre spiegano il percorso dell’Olimpia

23/11/2020
TUTTE LE NEWS »

Alla prima pausa del campionato di Serie A, l’Olimpia si presenta con un record di 9-0 che comprende quattro successi esterni e il primo posto in classifica solitario. Il passo dell’Olimpia è stato retto finora solo da Brindisi, che ha perso l’esordio a Venezia e poi ha vinto otto partite consecutive. Tra due turni, tra l’altro, è previsto lo scontro diretto al Mediolanum Forum. L’Olimpia ha costruito il suo primato sull’equilibrio. Il primo posto per punti segnati (88.6) a pari merito con Sassari è fortificato da quello nei punti subiti, 68.4 ovvero otto in meno rispetto alla seconda in graduatoria, che è Pesaro.

La pietra angolare dell’efficacia dell’attacco è nell’esecuzione: l’Olimpia è prima nei tiri da tre, 43.1%, e prima per minor numero di palle perse, unica sotto la doppia cifra media. In difesa, subisce pochi punti sporcando le percentuali di tiro avversarie, solo 31.0% da tre, e forzando 14.3 palle perse per gara. La conseguenza è che sei giocatori dell’Olimpia occupano le prime sei posizioni del plus/minus medio, mentre tanti giocatori differenti occupano posizioni di rilievo nelle graduatorie individuali. Ad esempio, Shavon Shields è primo nel tiro da due, Sergio Rodriguez è primo nel tiro da tre, grazie principalmente all’8/10 della partita vinta contro Cantù, e quarto negli assist (con un top di 12). Zach LeDay ha la valutazione più alta per minuto giocato, è il nono rimbalzista, il quarto per falli subiti e nella precisione dalla lunetta. Ma tutto questo lo sta facendo in 21.4 minuti di utilizzo. E’ andato otto volte su nove in doppia cifra e ha confezionato tre doppie doppie.

Shields è primo nel tiro da due, oltre il 69%, una graduatoria in cui sette dei primi 10 sono centri o ali forti. Sta giocando 24.0 minuti per gara ed è andato in doppia cifra in tutte le partite giocate. Quando era a Trento ebbe una striscia di otto gare in doppia cifra. Ha già cancellato quel primato.

Nel tiro da tre, al quinto posto figura Michael Roll, ma sarebbero in classifica – con un numero minimo di tentativi – anche Gigi Datome, addirittura primo, e Davide Moretti. Tra i primi 20 della graduatoria figura ancora Shavon Shields. Ma il dato forse più significativo è che il giocatore più impiegato mediamente, proprio Shields, è il 64° giocatore del campionato per minuti giocati. Finora, l’Olimpia ha costruito sul collettivo e la profondità la sua leadership.

GLI ASSIST DI RODRIGUEZ
GIGI DATOME FOR FOUR!!!
MICHAEL ROLL