benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

L’Under 19 reagisce alla rimonta di Mazzano e chiude vincendo

16/12/2021
TUTTE LE NEWS »

Under 13 Elite – 6° giornata

Urania Milano-Olimpia Milano A|X Armani Exchange 49-63

Urania: Santoro 2, Ferrante 20, Manfredi 10, Iriti 7, Costantini 3, Firpo 5, Montini 2, Zara, La Rocca, Rizzo, Isnardi, Rizzoli

Olimpia Milano: Finazzer 4, Dozio 23, Vogogna 12, Venturini 1, Puccia Modica 4, Castoldi, Di Montigny, Costantini, Nicolodi 7, Campi 3, Vito 8, Gioino 1

Sesta partita e sesta vittoria per i ragazzi di coach Bertoli. La trasferta alla Secondaria del PalaLido è stata però complicata: nel primo tempo, disattenzioni difensive e palle perse in attacco hanno dato energia e inerzia ad un’Urania molto decisa su entrambi i lati del campo. Il secondo tempo ha visto i ragazzi biancorossi più presenti mentalmente, così riducendo gli errori in attacco. Occupando le linee di passaggio e riempiendo l’area, Olimpia riesce a recuperare diversi palloni e a svoltare l’inerzia della partita, allungando definitivamente nell’ultimo quarto di gioco.

Under 14 Silver – 3° giornata

Garegnano-Olimpia Milano A|X Armani Exchange 31-78

Garegnano: Capezzuto 1, Cascione 6, Zafarana 9, Ruscelli 8, Da Pozzo 3, Morrone 2, Quilici 2, Motta, Rasnesi, Ghiringhelli, Utili, Goldie

Olimpia Milano: Casario 16, Castellini 9, Finazzer 10, Vogogna 6, Suttora 2, Puccia Modica 10, D’Anna 4, Costantini 7, Lasalandra 2, Campi, Barbieri, Gioino 12

Terza vittoria consecutiva per l’Under 13 Olimpia nel campionato di categoria superiore. Partita sostanzialmente mai in discussione fin dalle prime azioni, anche se alcune banali disattenzioni permetton a Garegnano di segnare alcuni canestri facili. Contropiedi e conclusioni vicino a canestro consentono ai biancorossi di allungare sempre di più sui padroni di casa.

Under14 Elite – 6° Giornata

Olimpia Milano A|X Armani Exchange-Ayers Rock Gallarate 82-45

Olimpia Milano:  Maurovic 2, Peroni, Bracale 16, Chauveau 4, Forini 3, Ude 7, Cattaneo 15, Gardenghi 4, Crespi 13, Germani 5, Infante 7, Gualdi 6.

Gallarate: Giollo 10, Gadda 19, Morosi 4, Ferrazzi, Marangolo, Ferrazzi, Paladino, Broggian 9, Solbiati, Balconi 3, Brebbia, Barzon.

Torna alla vittoria l’Under14 dell’Olimpia Milano nel campionato Elite e lo fa con una prova di autorità ai danni di Ayers Gallarate. Pronti via e l’Olimpia gioca subito una pallacanestro aggressiva che gli ospiti fanno fatica a contenere (23-5 dopo i primi 10 minuti). Prova a prendere le misure Gallarate nella seconda frazione, complice anche qualche disattenzione di troppo dei padroni di casa. Le redini della gara però Milano le tiene ben strette e non se le lascia sfuggire di mano, giocando così anche un secondo tempo più attento e più solido, con il solo Gadda dall’altra parte che prova a creare scompiglio. Troppo poco però per gli ospiti, che devono arrendersi sull’82-45 finale.

Under 15 Silver – 5° Giornata

Olimpia Milano A|X Armani Exchange-Malaspina Sport Team 102-35

Olimpia Milano: Clement 8, Maurovic 12, Bracale 15, Ude 8, Cattaneo 14, Cividati 7, Nebuloni 8, Savoia 3, Del Prete 4, Gardenghi 6, Crespi 4, Infante 11.

Malaspina: D’Andrea 2, Toletti 5, Basilio, Bernazzani 2, Geran 5, Riseri 7, Delgrossi 4, Nova, Olivotto 4, Zangrando, Paparo 6, Vaccariello.

Vince ancora l’Under14 dell’Olimpia Milano nel campionato U15 Silver, terminando il girone di andata con un percorso netto di 4 vittorie su 4 che valgono la testa del girone. Questa volta a farne le spese è Malaspina, in difficoltà fin da subito a controbattere le offensive dei ragazzi in maglia Olimpia. Milano è energica, difende forte e corre a segnare dall’altra parte a ripetizione (27-8 il primo mini parziale). Malaspina prova a chiudere di più l’area, ma l’Olimpia gioca bene senza palla e realizza con continuità punendo gli aiuti difensivi (58-14 all’intervallo). Non cambia la musica nel secondo tempo. I padroni di casa continuano ad imporre il loro ritmo su entrambe le metà campo ed alla fine vincono 102-35.

Under 15 Eccellenza – 10° Giornata

Sportiva Sondrio – Olimpia Milano A|X Armani Exchange 34-100

Olimpia Milano: Youssef 13, Lonati 9, Agnoletto 10, Greco 2, Gerbasio 9, Campo 10, Garavaglia 9, Lomartire14, Etelvisi 8, Belli 5, Karem 9.

Sportiva Sondrio: Puccio 7, Dellabosca 6, Corti 5, Pedrotti 5, Reghenzani 5, Di Giacomo 4, Leoncelli 2, Beraldo, Brenz, De campo, Fasani, Travaini.

I nostri under 15 tornano con un’altra vittoria in tasca nella trasferta di Sondrio. Milano non riesce ad entrare in partita, concedendo parecchie soluzioni al ferro e dalla media agli avversari, chiudendo il quarto sul 15-22. Al ritorno in campo però c’è una notevole ripresa difensiva e ritroviamo compattezza, concedendo a Sondrio, prima dell’intervallo lungo, solo 8 punti. Il proseguo del match vede una Milano in controllo difensivo quanto offensivo.

Under 17 Eccellenza – 2° Giornata ritorno

Olimpia Milano A|X Armani Exchange-Lussana Bergamo 63-66

Olimpia Milano: Miccoli 20, Bortolani 12, Todisco 8, Bevilacqua 7, Maurovic 4, Toffanin 4, Fiorillo 3, Alberti 2, Pisati 2, Anchisi 1, Casella, Zampieri.

Bergamo: Camara 27, D’Antona 20, Albani 7, Lamera 5, Diakite 3, Bellini 2, Grena 2, Caroli, Carparelli, Di Gregorio, Tasca.

Sconfitta per l’Under 17 che si complica il cammino verso la qualificazione alla seconda fase. I padroni di casa spingono sull’acceleratore sin dalle prime battute, ma trovano una serata storta al tiro che li condizionerà per tutto il match. Gli ospiti fanno prevalere la maggiore taglia fisica e contengono gli uno contro uno dei ragazzi di coach Pogliaghi, restando in scia fino alla sirena dell’intervallo sul 30-28. Nella ripresa gli equilibri restano pressochè invariati con gli ospiti che nel finale di terzo quarto accorciano sul 48-45. Nell’ultimo periodo di gioco Lussana sigla il sorpasso approfittando di qualche rimbalzo offensivo. La reazione dei biancorossi non si fa attendere: prima il pareggio e poi testa di nuovo avanti a 2 minuti dalla fine. Non riesce la zampata finale e i bergamaschi segnano il contro sorpasso con due canestri consecutivi sigillando il risultato finale sul 63-66.

Under 19 Eccellenza – 4° Giornata ritorno

NBB Mazzano-Olimpia Milano A|X Armani Exchange 46 – 70

Mazzano: Fenaroli 8, Carnevali, Lombardi 11, Bisolo, Lato 2, Rocco 2, Villa, Ballini 17, Gallanti 4, Fabris 1, Nkot Nkot.

Olimpia Milano: Rapetti 8, Leoni 1, Fiorillo 14, Invernizzi 10, Erba 8, Todisco 3, Casella 3, Bevilacqua 5, Trovarelli 10, Sudati G. 6.

Trasferta in provincia di Brescia contro Mazzano, fanalino di coda del girone, che è ancora alla ricerca della prima vittoria in stagione. Parte subito forte l’Olimpia che imprime il proprio ritmo fin dalla palla a due, il primo parziale è di 13-20 per i biancorossi. Dopo la prima pausa Milano non cala d’intensità, tiene Mazzano ad un solo punto segnato in 6’ e dà la prima spallata al match. Nei 90 secondi finali del primo tempo i padroni di casa hanno però una reazione e con un parziale di 7-0 cercano di rimanere a galla (22-39 all’intervallo). Subito due canestri Olimpia nella ripresa e massimo vantaggio sul 22-43. Da questo momento un blackout generale dei milanesi permette a Mazzano di rientrare in partita e con un parziale di 17-5 dimezzare lo svantaggio. L’inizio dell’ultimo quarto vede NBB credere nell’impresa arrivando anche a -6, ma l’entusiasmo venie smorzato da un’Olimpia che riprende in mano la situazione e con un contro parziale di 7-22 chiude definitivamente il match.

C Silver – 5° Giornata ritorno

San Pio X – Olimpia Milano A|X Armani Exchange 70-56

San Pio X: Granata 20, Sebastiani 17, Barbanti 11, Marnetto 9, Manitta 5, Lania 4, Monzani 2, Gangarossa2, Appetiti, Corrias, Spinetto, Zampieri.

Olimpia Milano: Rapetti 12, Leoni 12, Invernizzi 11, Romeo 4, Ilic 4, Sudati 4, Anchisi 4, Casella 3, Erba 2, Marcucci, Altieri, Zampieri.

Al Pala Iseo, San Pio X schiera un roster ben diverso da quello all’andata: squadra rinforzata sia nel reparto degli esterni che nel pacchetto lunghi. Il match si apre subito con un parziale pesante per i nostri ragazzi. Coach Pampani è costretto a chiamare un time-out immediato, per dare una scossa al gruppo. Da qui, la partita veleggia in sostanziale parità per i restanti due quarti. L’ultima frazione del match invece, è decisa da un sostanziale calo dei nostri e un continuo crescendo degli avversari. Questo produce il divario piuttosto ampio nel finale.